memoria e ricostruzione, memoria, ricostruzione, tecniche di ricostruzione, antisismico
sisma2016, 24 agosto, memoria e ricostruzione, memoria, ricostruzione, sisma, post sisma, terremoto,

Tecniche di ricostruzione

Edifici esistenti

Il rafforzamento delle strutture murarie:

Sostituzione solaio

La sostituzione o la nuova realizzazione di singolo un elemento strutturale, come ad esempio un solaio, deve essere preceduta da indagini volte a verificare la resistenza e la portanza delle strutture esistenti. Cambiando solaio, o tipo di solaio, possono di conseguenza cambiare anche i carichi che insistono sulla muratura.

È possibile che un intervento del genere alteri in maniera significativa il peso, la rigidezza e quindi la risposta sismica degli elementi, quindi è bene verificare preventivamente di quanto aumentano i carichi verticali e in che modo vengono ridistribuite le sollecitazioni orizzontali.

Quando possibile, la formazione di un nuovo diaframma di piano permette, così come il sistema delle incatenature, di vincolare le deformazioni fuori piano dei maschi murari prevenendo il collasso e aiutando a mantenere la configurazione scatolare dell’edificio.

interventi sull'esistente,costruzioni in muratura, ricostruzione solaio, sostituzione solaio,cantiere, sisma2016, 24 agosto, memoria e ricostruzione, memoria, ricostruzione, sisma, post sisma, terremoto,
interventi sull'esistente,costruzioni in muratura, ricostruzione solaio, sostituzione solaio,progetto,dettagli di progetto, sisma2016, 24 agosto, memoria e ricostruzione, memoria, ricostruzione, sisma, post sisma, terremoto,

REALIZZAZIONE DI NUOVI ORIZZONTAMENTI  (CHIESA DI S. MARIA LA NOVA A SCICLI)

©​ 2017 Stancanelli Russo Associati  - Via De Caro 104  95126 - Catania, Italia​. Telefono: +39 095 7121787​

Create a website